A ciascuno il suo percorso per raggiungere la salute del cuore - Gruppo Bonvicini Gruppe
A ciascuno il suo percorso per raggiungere la salute del cuore

A ciascuno il suo percorso per raggiungere la salute del cuore

RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA

Perché abbiamo ritenuto necessario creare un programma specifico di riabilitazione cardiologica? La risposta è nel numero di malattie cardiovascolari, dato in costante aumento, tanto da essere la causa principale di morte in tutto il mondo. Nei paesi più sviluppati come il nostro, l’incremento è dovuto in buona parte agli scorretti stili di vita, vedi aumento delle patologie coronariche aterosclerotiche.

Il ruolo chiave della riabilitazione

Fatta questa premessa e prima di addentrarci nel metodo messo a punto in Casa di Cura Bonvicini, è doveroso sottolineare l’importanza della riabilitazione cardiovascolare, fase davvero importante e delicata, da formulare a seconda delle patologie.

Il percorso che segue un intervento cardiochirurgico sarà diverso da quello riservato a chi si deve riprendere da un infarto o da uno preventivo, consigliato alle persone affette da cardiopatie.

Ciascuno deve includere tutti gli interventi necessari per garantire le migliori condizioni fisiche e psicologiche ai pazienti cardiopatici, permettendo loro di mantenere o di recuperare il proprio stile di vita, migliorandolo dal punto di vista delle abitudini che possono nuocere al benessere dell’apparato cardiovascolare.

In sintesi, i percorsi di riabilitazione cardiologica mirano a:

  • contribuire a migliorare i sintomi legati alla cardiopatia
  • ridurre la comparsa di nuovi problemi cardiovascolari
  • modificare i fattori di rischio (alimentazione/ fumo / sedentarietà)
  • migliorare la qualità della vita
  • favorire il recupero di lavoro, hobby e ruoli sociali
  • incentivare l’autonomia personale

I Percorsi in Casa di Cura Bonvicini

Avvalendosi di un gruppo di professionisti specializzati, la Casa di Cura Bonvicini ha messo a punto un metodo per offrire percorsi personalizzati di riabilitazione cardiologica ambulatoriale, perfezionando la proposta con la possibilità di compierli – almeno in parte – in telemedicina.

I nostri percorsi rispondono non solo alle diverse esigenze del singolo paziente, in base al tipo e al grado di cardiopatia, ma anche delle singole disponibilità in termini di tempo e di eventuali problemi di logistica, in modo da mettere ogni persona completamente a proprio agio e concentrarsi sul recupero da intraprendere.

Sono consigliati a chi ha subìto un infarto recente, un intervento cardiochirurgico o un’angioplastica, ma anche a tutti i pazienti con scompenso cardiaco, o che riscontano un elevato rischio di sviluppare una patologia cardiovascolare, con indicazioni a iniziare un training fisico in ambiente protetto.

Tante tappe, tutte verso lo stesso traguardo

Ogni percorso si pone l’obiettivo di recuperare uno stato di salute ottimale attraverso l’esercizio fisico. L’iter è costantemente supervisionato dal cardiologo di riferimento e supportato da un team composto da uno psicologo e da un nutrizionista che operano affinché il paziente recuperi una buona forma fisica relativa al grado della cardiopatia, ma anche tutte le informazioni e i consigli ideali per mantenere e migliorare il proprio stato di salute, riducendo il rischio di recidive.

Quali step per iniziare?

Il primo incontro è fra paziente e cardiologo che dopo la visita, stabilisce la tipologia e l’intensità del percorso da intraprendere.

Il percorso “tipo” prevede una durata di cinque settimane, con tre sedute di training aerobico ciascuna. L’attività è somministrata individualmente e supervisionata da un infermiere specialista della riabilitazione, tramite un innovativo sistema di monitoraggio dell’elettrocardiogramma e del movimento fisico. Questa tecnologia rende possibile anche il tele-monitoraggio a distanza, che permette di svolgere in sicurezza lo stesso allenamento anche al di fuori della clinica, naturalmente quando le condizioni del soggetto in riabilitazione lo consentono.

Un terapista della riabilitazione, altamente qualificato, segue il paziente presso la nostra palestra, fornendogli indicazioni sugli esercizi da eseguire in autonomia. In parallelo, lo psicologo e il nutrizionista gli forniscono il supporto adeguato per aiutarlo a individuare e risolvere le ragioni di eventuali abitudini scorrette per la salute.

L’ultimo slancio verso la “ritrovata normalità”

Il percorso si conclude con la visita cardiologica di dimissioni, durante la quale il paziente riceve un’accurata relazione sulle attività svolte e sulle attuali condizioni, completata da un vademecum compilato dai professionisti coinvolti nel programma, con tutti i suggerimenti utili per mantenere o migliorare lo stile di vita e lo stato di salute.

Per ulteriori informazioni visit a il link: